Mostre precedenti

31.1.2019

In questa mostra vengono esposte una serie di immagini, specchiate attraverso una superficie irregolare, come erano gli specchi antichi che ritornavano delle immagini non perfette. A queste vengono accostate, per offrire un contrasto di significati e di tecniche, immagini astronomiche realizzate dall'autore, ancora attraverso specchi di telescopi, questa volta otticamente perfetti, che restituiscono immagini fedeli di oggetti celesti.

"Come in uno specchio" vuole essere per l'autore (ancora una volta) un'indagine sui processi cognitivi, che alla domanda: può esistere una visione oggettiva del reale? L’artista risponde negativamente.

25.10.2018

PatCHquilt è lieta di presentare una mostra nazionale di arte tessile svizzera di altissima qualità. 

Ventitré donne artiste sono coinvolte in questa raccolta di trenta opere d'arte,  con una o due opere ciascuna.  

La giuria, di tre regioni linguistiche della Svizzera, ha dovuto affrontare il difficile compito di selezionare tra una sessantina di ottimi lavori. 

L'attenzione si è concentrata sulla scelta di opere originali e inedite, per presentare una mostra diversificata e interessante.  Questa diversità riguarda non solo il contenuto e il design, ma anche le tecniche e i materiali.  In termini di contenuto, molte artiste si sono dedicate a dei temi e hanno trasmesso il loro messaggio in modo straordinario combinando design, tecnica e materiali.

In altri lavori, il design era in primo piano, ma era così ben combinato con la tecnica e i materiali da non rendere banali queste opere.  

Alcuni quilts mostrano soluzioni sorprendenti  o dettagli divertenti. 

Alcuni contengono trasform...

30.6.2018

Un documentario di Gianni Beretta e Patrick Sorgel

alla galleria della Loggia 12 giugno 2018 alle ore 20.30

Il 15 ottobre prossimo mons. Oscar Arnulfo Romero, l’arcivescovo di San Salvador assassinato dagli squadroni della morte nel 1980 mentre celebrava messa, sarà dichiarato "santo". Un evento storico per l’America Latina e il mondo intero, per una figura universale che travalica i confini  di credenti e non credenti.

Formato nella tradizione conservatrice cattolica, mons. Romero, negli ultimi tre anni della sua vita, scelse di dare voce ai senza voce, accompagnando il popolo povero di El Salvadornella sua lotta per emanciparsi dal giogo di un’oligarchia che lo teneva sottomesso dai tempi della “conquista”.

Il documentario, con la testimonianza dei suoi più stretti collaboratori, ne ripercorre la vita dall’infanzia fino al giorno del suo sacrificio. Per affrontare poi il travagliato processo di canozzazione che ha diviso la chiesa di papa in papa fino all'elezione del...

16.5.2018

ASIA MEDITERRANEA – E’ il titolo della mostra del duo di artisti spagnoli Francisca Muñoz e Manuel Herrera che, dividendosi fra arte contemporanea, architettura e design, da circa un trentennio realizzano opere come un’unica entità creativa utilizzando l’alias MUHER.

Il lavoro integrale di Muher, che ormai raggiunto fama internazionale, è basato sull'interazione tra i sensi umani e un determinato ambiente: luce, colori e texture di una zona specifica diventano così punti di partenza per collezioni pittoriche, in cui confluiscono numerose contaminazioni e influenze assorbite nel corso di anni e anni di incessanti viaggi per il mondo, alla scoperta di terre lontane e culture estremamente diverse con particolari riferimenti a zone del mondo come l’Egitto, i Tropici, Bahamas e Venezuela.

Impressionati dai sontuosi paesaggi tropicali della Cina meridionale - dove recentemente hanno partecipato e vinto un concorso per la realizzazione di un giardino mediterraneo all’interno del parco nazionale...

2.12.2017

Francesco Fumagalli è un fotografo professionista dal 1978, specializzato in fotografia d’arte (pittura, scultura e architettura), allievo di Paolo Monti, ha realizzato svariate decine di pubblicazioni per case editrici e banche. 

2.10.2017

Il progetto nasce con l’obiettivo di superare la visione meramente estetica del paesaggio post-industriale e la semplice ed effimera fascinazione che le imponenti strutture in abbandono provocano in chi le osserva. 

Il paesaggio industriale pone questioni spesso irrisolte sulle scelte operate in passato in nome di quella corsa all’industrializzazione che pareva ineluttabile e che si rivela sempre più fallimentare. Gli scheletri delle fabbriche in abbandono testimoniano l’impossibilità di replicare modelli di sviluppo estranei al contesto d’origine e le carcasse dei macchinari, ormai in disuso, rimangono come baluardo in memoria dei luoghi del lavoro, le cui condizioni di abbandono di oggi sono violenza sul paesaggio di cui fanno parte da anni. 

Questa sequenza di immagini, parte di un progetto più ampio, racconta di luoghi in cui l’abbandono si sostituisce alla presenza umana, di cui rimane traccia solo attraverso i simulacri dell’attività operaia. L’accento si pone su una questione basi...

23.11.2016

Domenica 22 maggio ore 16.00 – 12 giugno 2016

Le due artiste, Erika Diserens e Gerda Ritzman usano quale base del loro lavoro fotografie scattate durante le passeggiate nel magnifico nucleo di Carona.

Erika realizza fotografie con sovrapposizioni in rilievo, mentre Gerda incorpora le sue impressioni in oggetti sperimentali giocando con strutture, forme e colori. 

1.5.2016

Dal 7 aprile al 1 maggio 2016 l’Associazione Galleria LaLoggia Carona ha avuto il piacere di cedere i propri spazi espositivi per una mostra curata dallo “Studio d’arte Bianchini Massoni" e organizzata in collaborazione con l’Associazione XCarona, dedicata al pittore Giuseppe Antonio Petrini, il noto artista pittore di Carona vissuto dal 1677 al 1759.

7.5.2015

Un meccanismo scientifico d'informazioni determina l’individuo contemporaneo e la sua identità. Un enorme flusso di dati trasforma ogni persona e luogo in dati di un'analisi globale, in numeri di un calcolo, e ognuno ha la propria posizione in questa equazione. 

Una mappa globale con l’obiettivo di dare un senso logico e calcolabile.

Ciò che separava (e separa) l’uomo dall’animale, la sua più grande forza, è l’ansia creativa nei confronti del semidio, il demiurgo. L’ansia (dukkha), la trasciedenza, l’instabilità, la vulnerabilità. 


La curiosità dell’uomo è il suo più grande dono e il suo più grande peccato al contempo. Il debole luccichio dorato della condizione umana. La presenza, la bellezza, la serenità. La curiosità che spinge l’uomo nel tentativo di cogliere la continua evoluzione, l’immenso, il sublime, l’ha portato a vedere e a rappresentare il mondo come il creatore lo vedrebbe. Con questi mezzi, l’uomo come creatore del suo mondo, struttura il suo dominio, divide in frazioni ges...

20.11.2014

 

Intervista

 

La Corea del Nord nel 21° secolo è un mistero. È la nazione più chiusa al mondo, rinchiusa volontariamente, è un’area grigia sulla cartina. Le informazioni che ci arrivano sono frammentarie e mostrano un regime costantemente sull’orlo della guerra. Ma com’è vivere veramente nella Corea del Nord nel 2012? Piuttosto che andare come fotografo, ho fatto la scelta di inserirmi in un piccolo gruppo di “turisti” organizzato dal governo. Un perfetto giro turistico, calibrato e controllato.

In effetti è stato un giro attraverso ad un’enorme scenografia. Ma tra le linee, attraverso l’allestimento scenico stesso, ho cercato di vedere dietro le quinte. Ho utilizzato ciò che mi veniva mostrato per rivelare ciò che mi era nascosto. La Corea del Nord sembra congelata nel tempo, bloccata in un passato che conosco solo nei film.

Vivere nella Corea del Nord è come vivere in un titanico teatro, popolato da fiori e da missili, dove ogni dettaglio è stato messo in scena, ma da dove sembra che il...

Please reload

Post recenti

25.10.2018

30.06.2018

Please reload

Seguici
  • Facebook Classic

© 2018 Galleria La Loggia Carona / info@gallerailaloggia.ch