Presentazione del volume di Simona Montanari

Giorgio Scala, stuccatore ticinese tra Umbria, Marche e Romangna

Edizioni Orfini Numeister, Foligno 2019

Serata evento: data da stabilire

1/6
Partendo dallo studio di un edificio ecclesiastico presente nel comune di Cannara in provincia di Perugia, la studiosa si è imbattuta nello stuccatore Giorgio Scala (1720-1799) di Carona, autore della pregiata decorazione a stucco. I fondamentali affondi archivistici hanno permesso alla studiosa di imbattersi in altre maestranze provenienti dal territorio sottocenerino, con le quali lo Scala si associa: oltre al nipote Francesco Scala, troviamo Carlo Notari, Maurizio Giabani luganese, l’architetto Antonio Gugi di Vacallo e Carlo Antonio Benedetto Silva di Morbio Inferiore. Un altro dato estremamente interessante a livello biografico, è che sia Giorgio Scala sia suo fratello Giovanni Battista si legano in matrimonio a due figlie del noto pittore caronese Giuseppe Antonio Petrini. All’interno della Parrocchiale dei Santi Giorgio e Andrea del suo paese di origine lo Scala realizza per l’omonima cappella di famiglia le due belle figure dell’Angelo custode e dell’Arcangelo Michele. La ricerca costituisce un tassello fondamentale per la conoscenza non solo di alcuni importanti protagonisti della decorazione a stucco settecentesca, ma ci permette di capire le strategie e le dinamiche adottate per imporsi sul mercato artistico dell’edilizia e in particolare della decorazione a stucco tra Umbria, Marche e Romagna.

Simona Montanari si è diplomata in Arte Applicata presso l’Istituto Statale d’Arte “G. Chierici” di Reggio Emilia. Iscritta alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Perugia, si è laureata come Operatore dei Beni Culturali.

© 2018 Galleria La Loggia Carona / info@gallerailaloggia.ch